Home Servizi

Servizi

Per perseguire i suoi obiettivi l’A.M.A.S. anche nel 2013 ha sviluppato un’intensa attività sociale, adeguatamente resa pubblica anche attraverso i media, grazie al generoso contributo dei soci e volontari e fornito i seguenti servizi del tutto gratuiti:

Centro d’ascolto per familiari e sportello informativo sulla sindrome di Alzheimer, la sua diagnosi e cura.Consegna materiale informativo,notizie sui centri diagnostici UVA, sui centri diurni di riabilitazione, sulle residenze assistite che possono accogliere i pazienti. L’apertura dello sportello informativo è stata garantita per tre giorni alla settimana presso la sede sociale;

– Negli scorsi mesi di ottobre e novembre è stato realizzato un nuovo Ciclo di incontri di formazione ed informazione destinato ai familiari, badanti e volontari, con il contributo dell’unità di neurologia dell’Ospedale S.Andrea. Il corso è stato strutturato in cinque incontri settimanali che sono terminati il 6 novembre. Gli incontri sono stati seguiti da una media di ben 70 iscritti ai quali è stato rilasciato un attestato di partecipazione riconosciuto utile dalla Provincia della Spezia per l’Iscrizione al Registro degli assistenti familiari; assistenza psicologica ai familiari attraverso gruppi di ascolto guidati da esperti psicologi, che hanno coinvolto nell’anno 25 familiari di malati;

– In via sperimentale e per periodi limitati, un servizio di assistenza domiciliare con volontari e e assistenti familiari per fornire un concreto aiuto alle famiglie in condizione di maggior disagio, che nell’ultimo biennio ha interessato 10 nuclei familiari;

Animazione,coordinata da esperti di comunicazione non verbale attraverso la musica, a favore dei pazienti ospitati presso il Centro Diurno Alzheimer di secondo livello e della Residenza Assistita comunale Mazzini. Questa iniziativa ha ottenuto il pieno gradimento delle strutture pubbliche e dei ricoverati.

Celebrazione della Giornata Mondiale dell’Alzheimer con un concerto offerto alla cittadinanza in sala Dante il 21 settembre alla presenza di un numeroso pubblico e delle principali Autorità cittadine.

Partecipazione al Tavolo Alzheimer convocato dal distretto sanitario n.19 per il coordinamento delle risorse, competenze e iniziative nell’assistenza sanitaria e sociale ai malati di Alzheimer.